Uccide la mamma e il papà Confessa il figlio di 16 anni


11 Gennaio 2017 - 09:44 80.913

LA SVOLTA

Uccide la mamma e il papà
Confessa il figlio di 16 anni

Il provvedimento è scattato dopo gli interrogatori durati tutta la notte.

FERRARA - Le indagini sul duplice omicidio di Pontelangorino sono alla svolta: fermati il figlio sedicenne della coppia, Riccardo, e un suo amico per l'omicidio del padre e della madre, Salvatore Vincelli, 59 anni, e Nunzia Di Gianni, 45 anni, massacrati nella loro villetta a colpi d'ascia in testa e poi avvolti in sacchi di plastica. Il provvedimento è scattato dopo gli interrogatori durati tutta la notte in caserma dei carabinieri a Comacchio alla presenza del pm Tittaferrante della procura di Ferrara e della collega Marzocchi della procura minorile. Il 16enne non ha retto alla pressione, ha confessato il delitto e ha fatto ritrovare l'ascia con cui ha ucciso i genitori e che poi ha gettato in un canale.

Ieri, il ragazzo aveva raccontato ai carabinieri di essere rientrato a casa e di aver trovato i suoi genitori uccisi. Sui corpi, dai primi accertamenti, i segni delle aggressioni. Il racconto dello studente liceale fin da subito non ha convinto gli inquirenti. Poi nella notte il crollo. Suo e dell’amico.

Il movente non sarebbe economico, ma dettato dai forti contrasti tra il minorenne e i genitori. L'amico lo avrebbe aiutato per 'vicinanza'. La plastica sarebbe stata usata per non lasciare tracce di sangue durante lo spostamento dei corpi, probabilmente per confondere le acque e inscenare una rapina.


11 Gennaio 2017 - 09:44 80.913