Gaffe dell'assessore designato Riolo: "Dovevo nascere zingara"


19 Maggio 2017 - 19:21 5.952

Le amministrative di Palermo

Gaffe dell'assessore designato
Riolo: "Dovevo nascere zingara"

La polemica su un post "infelice" dell'assessora designata da Orlando che poi fa marcia indietro.

PALERMO - "Dovevo nascere zingara, noi normali invece siamo denunciati per ogni minima inezia". Sono le parole di Jolanda Riolo, imprenditrice tra gli assessori designati dal sindaco Leoluca Orlando in un post su Facebook del 19 febbraio e ripescato da Marcello Robotti, candidato nella lista Palermo prima di tutto, che appoggia Fabrizio Ferrandelli, e che lo ha condiviso su Facebook, costringendo la Riolo a una replica: ''Sulla importanza della cultura dell'accoglienza siamo in tanti ad aver riflettuto e cambiato opinione grazie all'azione di questa Amministrazione e al cambio culturale che essa sta promuovendo. Dobbiamo tutti insieme superare i luoghi comuni e le pur diffuse espressioni semplicistiche che utilizziamo nel linguaggio di tutti giorni. Fermo restando che il rispetto delle regole e quindi della legalità è un presupposto fondamentale per tutti''.

"Cambiare idea è una cosa bellissima, fa un po' specie lo si faccia in due-tre mesi - dice Robotti - questa sorta di bonifica culturale per bocca quando invece in testa si ha la pulizia etnica fa un po' specie, ma l'importante è che ci si ravveda". A margine del confronto pubblico tra candidati sindaco di Palermo organizzato alla Camera di commercio il candidato sindaco Leoluca Orlando ha replicato: "Questa amministrazione ha fatto comprendere quanto sia importante l'accoglienza, uno dei meriti di questa amministrazione è di contribuire al cambio di cultura di questa città e la conferma viene da quanto scritto su Facebook nell'ultimo post dalla stessa Jolanda Riolo, mi sembra straordinario che lei stessa l'abbia riconosciuto". (ANSA).


19 Maggio 2017 - 19:21 5.952