CamCom Sicilia Orientale Lo Bello revoca il consiglio


28 Luglio 2017 - 16:14 3.231

Regione

CamCom Sicilia Orientale
Lo Bello revoca il consiglio

Lunedì si sarebbe dovuto votare il presidente. Ma i componenti della cordata di Confcommercio si autoconvocano.

CATANIA - La Regione Siciliana ha revocato la convocazione del consiglio delle Camere di Catania, Siracusa e Ragusa, che lunedì prossimo dovuto votare il primo presidente della nuova Camera della Sicilia orientale. Lo comunica, in una nota ufficiale, l'assessore regionale Mariella Lo Bello. "Considerato che nella seduta della Conferenza Unificata Stato-Regioni, di ieri - si legge nella nota - era stato posto all'ordine del giorno, l'intesa sullo schema di decreto ministeriale recante la revoca dell'istituzione della nuova Camera di Commercio della Sicilia orientale, nonché il parere sulla schema di decreto del ministero dello Sviluppo economico di ridefinizione delle 60 circoscrizioni territoriali delle Camere di Commercio per l'intero territorio nazionale che prevede la conferma della istituzione della Camera di Commercio di Catania e la istituzione della nuova Camera di Commercio di Ragusa e Siracusa". "Preso atto che nel corso della medesima seduta è stato deciso di rinviare la trattazione degli argomenti il prossimo 3 agosto - conclude la nota - si comunica che la data di convocazione del Consiglio della Camera di Commercio di Ct-Rg-Sr di lunedì prossimo deve intendersi, ad oggi, revocata".

I consiglieri nominati al Consiglio della Camera di commercio della Sicilia orientale Sud Est appartenenti alla cordata facente capo a Confcommercio "si autoconvocano per le 10 di lunedì prossimo, nella Camera di Commercio di Catania", con "l'intento di insediarsi, nonostante la comunicazione dell'assessore Mariella Lo Bello con la quale, per la terza volta, ingiustificatamente, revoca l'insediamento che aveva precedentemente previsto per lo stesso giorno". Lo rendono noto le associazioni ricordando che "il decreto di costituzione della Super Camera del Sud-Est risale all'ormai storico settembre 2015" che, sottolineano, "per due anni la Regione ha impedito la nascita dell'Ente". (ANSA).


28 Luglio 2017 - 16:14 3.231