Psicosi zanzare infette Contagi in aumento


13 Settembre 2017 - 12:01 6.777

Chikungunya

Psicosi zanzare infette
Contagi in aumento

I sintomi sono febbre alta, brividi, cefalea, nausea, vomito e soprattutto importanti dolori alle articolazioni.

Sono saliti a 13 nel Lazio i casi di Chikungunya, malattia febbrile trasmessa da zanzare infette, accertati e verificati dal Seresmi (Sistema regionale sorveglianza malattie infettive). Quattro nuovi casi, dopo i primi 3 di Anzio, sono stati registrati a Roma, nella zona sud-est, e la Regione Lazio ha convocato un tavolo con il Campidoglio per sollecitare la disinfestazione dalle zanzare del territorio comunale. L'attenzione sale anche nelle altre regioni italiane.

Dopo una incubazione di 3-12 giorni, si manifestano dei sintomi simili all'influenzale: febbre alta, brividi, cefalea, nausea, vomito e soprattutto importanti dolori alle articolazioni. Si risolve spontaneamente, in genere in pochi giorni, ma i dolori articolari possono persistere anche per mesi. Nei casi segnalati ad Anzio i pazienti hanno riferito la comparsa dei sintomi nel mese di agosto e nessuno di essi aveva viaggiato all'estero nei 15 giorni che hanno preceduto l'insorgenza dei sintomi.

Per quanto riguarda le donazioni di sangue, non sembra ancora presa la decisione di sospenderle, anche se questa misura precauzionale dovrebbe essere adottata già dalle prossime ore.


13 Settembre 2017 - 12:01 6.777