L'accusa di mafia è un refuso Cancelleri si scusa con Savona


10 Ottobre 2017 - 19:27 16.253

elezioni

L'accusa di mafia è un refuso
Cancelleri si scusa con Savona

La retromarcia del candidato del Movimento Cinque Stelle alla presidenza.

PALERMO- "Musumeci invita a non votare i suoi impresentabili dichiarando che è stato il primo a chiedere liste pulite. Al solito cerca di lavarsene le mani. Forse non sa che c’è un modo infallibile per non avere impresentabili: basta non candidarli! Come fa il Movimento". Comincia così un post su facebook del candidato M5S alla Regione, Giancarlo Cancelleri. Ma la notizia è in coda, anzi, nel ps. E riguarda l'inserimento del deputato Riccardo Savona nell'elenco degli impresentabili, con tanto di accuse di rapporti con la mafia. Accuse per le quali l'interessato aveva annunciato a LiveSicilia la sua intenzione di presentare querela.

Scrive, infatti, Cancelleri nel suo post scriptum di retromarcia: "Ps: per un errore di stampa stamattina è stata pubblicata un'immagine in cui compariva tra gli impresentabili il nome di Riccardo Savona, deputato uscente che invece non rientra assolutamente tra gli impresentabili infatti non l'ho citato quando ho letto la lunga lista l'altro giorno. Mi scuso per il refuso e averlo tirato indebitamente in ballo. L'immagine è stata cancellata dai social".


10 Ottobre 2017 - 19:27 16.253