Lo strano caso di Pistorio Cambio di candidato in corsa


10 Ottobre 2017 - 10:48 17.803

Regionali

Lo strano caso di Pistorio
Cambio di candidato in corsa

L'ex assessore prima va a sostenere Forzese (con Micari), poi Bulla (con Musumeci).

PALERMO - Che nella politica siciliana lo sport del salto del fosso sia il più alla moda, è ormai cosa nota. Che la direzione del salto nell'ultimo mese sia stata prevalentemente quella da sinistra a destra, pure.
Che le liste che sostengono Musumeci stiano facendo incetta di candidati e big sponsor che cambiano casacca in zona Cesarini, idem.
Ma un caso come quello raccontato oggi da La Sicilia fin qui non si era ancora visto. Protagonista è Giovanni Pistorio, già Mpa, già Udc, già Centrista con Casini, già assessore regionale con Crocetta, già dimissionario per via della nota frase infelice sul caso Crocetta-Filicudi. Qualche giorno fa lo si è visto a un incontro elettorale di Marco Forzese, in lista con Ap-Centristi, cioè Alfano e Casini, per Micari. Pochi giorni dopo rieccolo a un incontro elettorale con Giovanni Bulla, in lista con l'Udc di Cesa, insieme a Nello Musumeci. “Pistorio double-face” titola oggi il quotidiano catanese. Riportando i commenti sprezzanti di Casini e D'Alia.


10 Ottobre 2017 - 10:48 17.803