Premio "Donnattiva" Tutti i riconoscimenti


il 08 Marzo 2018 - 20:30

LA MANIFESTAZIONE

Premio "Donnattiva"
Tutti i riconoscimenti

Il decennale dell'evento a Villa Malfitano, a Palermo.

Un riconoscimento alle donne che si sono distinte nel campo delle professioni, senza dimenticare quelle che ancora soffrono per la violenza perpetrata dagli uomini. Il premio “Donnattiva”, giunto al suo decennale, ha riscontrato un grande successo di pubblico, riempiendo Villa Malfitano, nella giornata dedicata alla festa della Donna, Anima dell'iniziativa, Ina Modica, presidentessa dell'associazione Donnattiva che, in questi anni ha raggiunto notevoli traguardi, oltre a forniere un'insostituibile contributo al territorio, come la creazione del Centro d'ascolto antiviolenza,a Monreale, grazie alla collaborazione della “Caritas”diocesana.

“Il nostro attuale obiettivo – ha sottolineato Ina Modica – è creare una rete fra le donne premiate nel corso di questi anni, così da offrire il loro contributo professionale e umano alla società, mettendosi al servizio di altre donne più sfortunate e in preda alla sofferenza”. Responsabile del comitato scientifico sarà l'archeologa Enza Cilia, anche lei presente alla manifestazione.

Prima ad essere premiata, il prefetto di Palermo Antenella De Miro, che ha ricevuto il riconoscimento dall'ex prefetto Giuseppe Caruso. Fra gli intervenuti, anche il vicepresidente della Regione Gaetano Armao.

“Questo premio – ha detto il prefetto – è un'attestazione non solo al mio essere donna, ma anche al mio lavoro complesso qui a Palermo. Voglio dedicarlo a tutte le donne vittime della violenza, ma soprattutto della guerra, alle schiave del sesso rapite e stuprate dall'Isis”.

Il premio di quest’anno è andato, oltre al prefetto De Miro, a Valeria Andò, docente universitaria, Maria Cristina Busi, imprenditrice, Maria Immordino, docente universitaria, Alessandra Kustermann, medico, Florenza Inzerillo, psicologa, Paola Filippine, imprenditrice, Rosaria Maida, vice questore, Rosalba Muratori, medico. Il riconoscimento, nato in ambiente giornalistico, andrà a quattro giornaliste: Antonella Folgheretti, Loredana Passerello, Desiree Ragazzi, Vick Sorci. Un premio alla memoria è andato ai giornalisti Clara Picciotto, Marcello Clausi.

Ha aperto la manifestazione, la giovane ballerina Giorgia Bruno della scuola di danza Broadway.


il 08 Marzo 2018 - 20:30