Rosato: "Più seggi che candidati? Non è la legge, è colpa del M5s"


13 Marzo 2018 - 10:31

LA QUERELLE

Rosato: "Più seggi che candidati?
Non è la legge, è colpa del M5s"

Per l'ideatore del Rosatellum, i 5 stelle sono "vittime delle loro scelte".

PALERMO - "La coalizione più forte ha preso il 37% e la soglia minima di cui tutti abbiamo sempre discusso era il 40% nessuna legge elettorale avrebbe cambiato l'assetto attuale". Lo ha detto a Radio 24 il capogruppo Dem uscente alla Camera
Ettore Rosato, suo il testo della legge elettorale con cui si è votato il 4 marzo scorso, secondo il quale il fatto che in Sicilia i 5 Stelle abbiano preso più seggi del numero di persone candidate e che questo in Senato rischi di creare problemi, lasciando allo stato un seggio vacante, è colpa del Movimento pentastellato.

"I Cinque Stelle sono vittime delle proprie scelte - ha osservato Rosato - hanno candidato le stesse persone sia nei collegi uninominali che sul proporzionale. Se avessero fatto una scelta normale, ovvero se avessero messo candidati diversi, il problema non si poneva. Ricordo che io stesso, quando affrontammo questo tema parlando del sistema tedesco, feci l'esempio della Sicilia chiedendo loro come avrebbero fatto se avessero esaurito la lista, come poi è avvenuto".

 


13 Marzo 2018 - 10:31