Uwe distrugge la sua "Stanza della compensazione"


13 Aprile 2018 - 20:44

PALERMO

Uwe distrugge la sua
"Stanza della compensazione"

L'artista incontrerà i giornalisti presso la fontana della storica piazza Garraffello.

Si terrà lunedi 16 aprile 2018, alle ore 11.00, la conferenza stampa del poliedrico artista austriaco Uwe Jaentsch, che incontrerà i giornalisti presso la fontana della storica piazza Garraffello, in pieno centro storico, nel cuore del mercato della Vucciria di Palermo. La conferenza stampa anticipa la distruzione da parte dell’artista dell’opera “La stanza della compensazione” da lui stesso realizzata nella casa-atelier di palazzo Mazzarino.

Uwe, personaggio conosciuto e apprezzato, performer, musicista, autore di cataloghi d’arte, è arrivato a Palermo nel 1999 e ha contribuito con le sue installazioni alla rinascita culturale ed economica della Vucciria: le sue opere sono infatti tra le più fotografate dai turisti. Insieme alla sua compagna di vita Costanza Lanza di Scalea ha eletto quella piazza quale luogo privilegiato della sua comunicazione artistica, trasformandola in un vero museo open air che ha attratto pittori, scultori e registi internazionali.

“La stanza della compensazione” è occupata da 141 giorni e il messaggio dell’occupazione non è ancora stato recepito dalla città che io e Costanza amiamo – dichiara Uwe Jaentsch - come ben sappiamo in Sicilia siamo lenti”. In quel “siamo” si sintetizza il sentimento di Uwe verso Palermo, l’artista si definisce infatti da tempo “palermitano”.


13 Aprile 2018 - 20:44