Il lavoro e l'incidente a Londra La valigia spezzata di Piero


il 15 Maggio 2018 - 20:35

LA TRAGEDIA

Il lavoro e l'incidente a Londra
La valigia spezzata di Piero

Il sindaco Geluso: "Piero, come il suo papà era un grande lavoratore. La comunità è sconvolta".

PALERMO - Era partito con una valigia piena di sogni verso l'Inghilterra, tre anni fa. Da oltre un anno lavorava in un ristorante italiano e per le feste tornava nella sua amata Sicilia. Piero Capitelli, 22enne originario di San Cipirello, nel Palermitano, è morto dopo tre giorni di agonia a Londra: a rivelarsi fatali le ferite riportate in un incidente mentre si trovava sul suo scooter per le strade londinesi.

Il consolato italiano ha comunicato ai genitori che il figlio aveva avuto un incidente, durante lo scorso fine settimana. Loro lo hanno raggiunto per stargli accanto, ma le condizioni del ragazzo sono precipitate oggi, fino a spegnere ogni speranza. "Non riesco nemmeno a trovare le parole per definire il dolore che provoca - scrive Francesca accanto ad una foto del giovane, pubblicata su Facebook -. Ciao Pietro, non ti dimenticherò mai".

I messaggi si susseguono, i pensieri rivolti al ragazzo siciliano sono decine sul social network che, anche in questo caso, ha abbattuto le distanze: "Ti ho sempre sentito vicino - scrive Mauro - sei stato un amico prezioso, perché anche se lontano, non ci siamo mai persi di vista. Mancherai a tutti Piè". "Capi - scrive Paolo - questa notizia mi ha distrutto, non è giusto che ci lasci così. Sono disperato, lasci un vuoto immenso in tutti noi".

Oggi, dopo l'accertamento della morte cerebrale da parte dei medici, i genitori di Pietro hanno deciso dare il consenso alla donazione degli organi. Un immenso gesto di generosità dopo il dolore più grande. "Una famiglia splendida - dice il sindaco di San Cipirello, Vincenzo Geluso - di grandi lavoratori. Anche Piero aveva lasciato la sua terra per darsi da fare, un ragazzo disposto a vivere lontano dai suoi affetti, con grande spirito di sacrificio. La nostra comunità è molto addolorata per quanto accaduto, una vera e propria tragedia che strappa alla vita un giovane volenteroso che aveva ancora tanti sogni. Tutta l'amministrazione comunale è vicina alla famiglia in questo momento così triste".


il 15 Maggio 2018 - 20:35