Vertice al ministero su Termini "Ma Di Maio non c'era"


12 Giugno 2018 - 19:31

La vertenza

Vertice al ministero su Termini
"Ma Di Maio non c'era"

Parla il sindaco della cittadina palermitana, Francesco Giunta.

PALERMO - "L'assenza del ministro Luigi Di Maio ci preoccupa: appare come un segnale di scarsa attenzione verso il Sud e tutte le problematiche connesse". Così il sindaco di Termini Imerese, Francesco Giunta, ha commentato la mancata partecipazione del ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico all'incontro al Mise per il nuovo piano industriale di Blutec. L'incontro avrebbe dovuto delineare nuove linee strategiche per la riattivazione dello stabilimento ex Fiat di Termini Imerese. Il vecchio progetto non ha superato l'esame di Invitalia che ha chiesto a Blutec di restituire il finanziamento di 20 milioni già incassato.

"Nella vertenza - aggiunge il sindaco - si intravede finalmente una schiarita. L'accordo per la restituzione del primo acconto, con le relative garanzie, sembra vicino". Sarebbe pure assicurata la copertura degli ammortizzatori sociali per i lavoratori non ancora riassorbiti. All'incontro di oggi al Mise si sono presentati, oltre al sindaco, tutte le parti e i deputati del Pd Davide Faraone e Carmelo Miceli. "Mi sarei aspettato - conclude Giunta - la presenza del ministro che ha sempre dichiarato di volersi occupare della vertenza Termini Imerese. Ma alla prima occasione non si è presentato".

(ANSA).


12 Giugno 2018 - 19:31