Estorsione a un imprenditore Condanna scontata per il pentito


il 13 Giugno 2018 - 11:20

PALERMO

Estorsione a un imprenditore
Condanna scontata per il pentito

A Giovanni Vitale sono stati inflitti due anni di carcere.

PALERMO - Condannato a due anni in appello il collaboratore di giustizia Giovanni Vitale. Era imputato per l'estorsione ai danni dell'imprenditore Michelangelo Lesto.
A Vitale è stata riconosciuta l'attenuante prevista per i pentiti. Storia ambigua quella di Lesto. Da un lato fu lui a denunciare i suoi estorsori, dall'altro è stato condannato per voto di scambio elettorale politico-mafioso e gli sono stati sequestrati dei beni.


il 13 Giugno 2018 - 11:20