Un quartiere in lacrime per Piero Il Villaggio Santa Rosalia si ferma


il 13 Giugno 2018 - 10:58

Palermo

Un quartiere in lacrime per Piero
Il Villaggio Santa Rosalia si ferma

Folla e commozione ai funerali di Piero Torres, morto con la fidanzata nell'incidente di sabato FOTO

PALERMO - È il giorno dell'addio per il Villaggio Santa Rosalia. Tutto il quartiere si è stretto attorno alla famiglia di Piero Torres, il ragazzo di 28 anni che nella notte tra sabato e domenica ha perso la vita insieme a Simona Messina. Nella chiesa di San Raffaele Arcangelo, una grande fotografia dei due giovani è stata posizionata vicino al feretro di Piero.

CLICCA QUI PER GUARDARE LE FOTO DEL FUNERALE

"Non scorderemo mai i vostri sorrisi - hanno scritto gli amici su uno striscione - non si spegneranno mai e voi sarete i nostri angeli". Centinaia le persone presenti, nella zona tutti conoscevano il giovane titolare del negozio di ferramenta e colori che si trova vicino a piazza Scaffa. Anche nei pressi dell'attività commerciale, ieri, sono stati appesi striscioni e palloncini per ricordare Piero.

"L'avevo visto soltanto il giorno prima in negozio - racconta Francesco - e ci eravamo promessi di andare presto al mare insieme. Il mio amico non c'è più, ma vivrà ogni giorno accanto a me come un fratello". Le lacrime non si fermano durante l'omelia, dedicata alla speranza e al ricordo di Piero: "Una giovane vita si è spezzata - ha detto il.sacerdote - ma dobbiamo affidarci alla fede, alla consapevolezza che Piero è adesso col Signore. Preghiamo per lui e per Simona".

"Adesso saranno insieme per sempre - dice Rosario, un amico della coppia - avevano un futuro davanti, ma è successo il peggio, non riusciamo ancora a crederci". I due ragazzi, intorno alle 4 del mattino, stavano percorrendo via Monte Ercta a bordo di una Mercedes Classe A. All'altezza di un tornante l'auto è uscita fuori strada ed è precipitata in una scarpata. Ad ucciderli è stato l'impatto avvenuto dopo un volo di quadi cento metri. Gli aspetti da chiarire sulla terribile dinamica sono ancora tanti, di certo c'è che si è trattato di un incidente autonomo e che la perdita del controllo della macchina non è stata provocata da un malore, come ha confermato l'autopsia.


il 13 Giugno 2018 - 10:58