Il genocidio armeno al Sole Luna Doc Festival


il 07 Luglio 2018 - 11:14

Cinema

Il genocidio armeno
al Sole Luna Doc Festival

Continua allo Spasimo la rassegna

È trascorso anche il quinto giorno del SoleLuna doc festival a Santa Maria dello Spasimo, con altri quattro documentari in concorso e diversi cortometraggi.

"Les eternels", di
Pierre-Yves Vandeweerd. Questo film è una storia di vagabondaggio e fuga, ai confini del Nagorno - Karabakh, un’enclave armena in Azerbaigian. I personaggi, traumatizzati dal genocidio e dalla guerra che ha imperversato per più di vent’anni, portano dentro di sé la malinconia degli 'eterni'.

“Chiamiamo ‘eterni’ coloro che soffrono della malinconia dell’eternità - dice il regista - convinti che la morte non possa trionfare sulle loro vite, credono di essere condannati a vagare in attesa del giorno in cui saranno liberati dalla loro esistenza”.

Esseri umani che hanno vissuto un tale shock che persino la morte non li spaventa più. La caduta in quello che viene chiamato un sentimento o una "malinconia" dell'eternità. Vivono in una forma di "uscita" dal tempo, una modalità di esistenza extra-temporale, in attesa del giorno in cui saranno liberati dalla loro sofferenza.

Sempre in concorso sono stati proiettati "Ma’ohi Nui. In the Heart of the ocean my country lies" di Annick Ghijzelings"Sidney & friends" di Tristan Aitchison"Due terre in una" di Flaminio Muccio e Chiara Napoli, seguiti da numerosi cortometraggi.


il 07 Luglio 2018 - 11:14