Il massacro di Marikana al Sole Luna Doc Festival


il 04 Luglio 2018 - 11:45

Cinema

Il massacro di Marikana
al Sole Luna Doc Festival

Continua allo Spasimo di Palermo il Sole Luna Doc festival. I film in concorso.

È trascorso anche il secondo giorno del SoleLuna doc festival a Santa Maria dello Spasimo, con altri tre documentari in concorso e diversi cortometraggi.

In anteprima nazionale il lungometraggio "Strike a rock" di
Aliki Saragas. Questa è la storia di due madri e migliori amiche sudafricane Primrose Sonti e Thumeka Magwangqana. Vivono a Nkaneng, Marikana, un insediamento nel Sud Africa rurale sorto intorno a una miniera gestita da Lonmin Pic, il terzo più grande estrattore di platino al mondo. Questa comunità è diventata nota a livello internazionale dopo il massacro di Marikana del 2012, quando 37 ministri scioperanti furono uccisi dalla polizia. Tuttavia, invece di migliorare, le condizioni di vita che hanno motivato lo sciopero continuano a peggiorare. E questo è ciò contro cui Primrose e Thumeka stanno combattendo. Queste due donne ispiratrici formarono un'organizzazione femminile, Sikhala Sonke (We Cry Together), dopo che la loro amica Paulina fu uccisa dalla polizia. Nel tempo le vediamo prendere due strade diverse alla ricerca di giustizia sociale ed economica. L'ambizione di Primrose le fa guadagnare un posto in Parlamento con un nuovo partito radicale di opposizione. Per occupare il posto, però, deve allontanarsi da Marikana. Thumeka, lasciata indietro, invece, affronta le sue paure mentre prende in mano le redini della resistenza come leader della comunità e sfida Lonmin in una protesta storica.

La realtà della devastazione del massacro di Marikana è ampiamente nota ed è stata criticata a livello mondiale, incluso nel premiato film Miners Shot Down , prodotto da Uhuru Productions, i coproduttori di Strike a Rock. Ci sono però voci che devono ancora essere ascoltate. Le voci delle donne forti e della comunità che circonda la miniera e che sono state cancellate.

Alla domanda su cosa intendesse realizzare con questo film, Saragas afferma: "Ho fatto una scelta molto chiara. Volevo creare un film molto intimo che mettesse in evidenza e si concentrasse nel raccontare la storia attraverso le voci delle donne dall'interno, piuttosto che attraverso voci che hanno già modellato il discorso dello spazio".

Strike A Rock è il primo lungometraggio documentario di Saragas ed è stato uno dei sei progetti selezionati da presentare al Good Pitch Kenya nel 2016. È stato presentato in anteprima mondiale all'Encounters International Documentary Festival e alla sua prima internazionale allo Sheffield Documentary Festival nel Regno Unito.

A seguire i diversi cortometraggi. Nel contesto della missione del Festival Sole Luna, la sezione di Video Art vuole gettare luce su come gli artisti riconciliano le proprie soggettività all’interno di un ambiente costantemente in trasformazione. I lavori selezionati considerano come i costrutti sociali artificiali, dall’idea di nazionalità a quella di genere, informano percorsi di inclusione/marginalizzazione e forniscono linee guida inadeguate alla definizione e al consolidamento delle identità.


il 04 Luglio 2018 - 11:45