"Forza ragazze, al lavoro" Il tour di Laura Boldrini in città


11 Ottobre 2018 - 13:37

Palermo

"Forza ragazze, al lavoro"
Il tour di Laura Boldrini in città

L'appello dell'ex presidente della Camera alle donne per parlare di diritti, occupazione e parità.

PALERMO - "Forza ragazze, al lavoro. Ripartire unite per occupazione, diritti, parità". Il tour di Laura Boldrini passa da Palermo il 12 ottobre, alle 16, alla Casa della cooperazione (via Ponte di Mare 49). E' una chiamata a raccolta delle donne per confrontarsi sul complesso momento che sta attraversando l'Italia. L'iniziativa nata a Torino, è dedicata a Valeria Solesin, borsista italiana alla Sorbona, uccisa nell'attentato al Bataclan. Solesin aveva dato questo titolo a un articolo sulla situazione delle madri lavoratrici in Italia e in Francia.

"Dopo le tappe di Trento, Torino, Napoli e Venezia, prosegue nella città di Palermo "Forza ragazze, al lavoro!"- ha detto Laura Boldrini - il mio viaggio attraverso l'Italia per incontrare associazioni, cittadini e cittadine che hanno a cuore le questioni che riguardano le donne. I suggerimenti e le proposte che ho ricevuto nel corso di questo tour continueranno ad essere utili alla stesura del progetto di legge che presenterò per il rilancio dell'imprenditoria e dell'occupazione femminile, che in Italia è a livelli più bassi rispetto al resto d'Europa". Tra le donne che prenderanno parte all'incontro di Palermo, Rita Barbera, direttrice del carcere dell'Ucciardone e Concetta Giallombardo di ConfCommercio Terziario Donna, ed inoltre ricercatrici, studentesse, associazioni femminili. Interverrà anche Antonella Monastra, regista dell'iniziativa palermitana, ex consigliera comunale di Palermo ed esponente di Leu: "Ho chiesto all’on. Boldrini di fare una tappa del Tour “Forza ragazze, al lavoro! - spiega Monastra - perché mi sembra importante che anche le donne palermitane diano un contributo ad una proposta di legge che servirà a facilitare l'accesso al mondo del lavoro per le donne. Non dobbiamo dimenticare infatti che al Sud i tassi di disoccupazione femminile sono i più elevati che nel resto del paese. Una ripresa dell’Italia, in termini di sviluppo, deve esserci, ma bisogna far sì che l’occupazione femminile sia considerata un volano di sviluppo per la società tutta come dimostrato da innumerevoli studi economici e sociologici”.


11 Ottobre 2018 - 13:37