Casteldaccia, la villetta della morte I proprietari: "Disperati" VIDEO


il 08 Novembre 2018 - 16:10

Nove vittime nel Palermitano

Casteldaccia, la villetta della morte
I proprietari: "Disperati" VIDEO

Antonino Pace e Concetta Scurria hanno incontrato i giornalisti. IL VIDEO

PALERMO - Lacrime e disperazione a casa dei proprietari della villetta della morte di Casteldaccia, dove hanno perso la vita nove persone per l'esondazione del fiume Milicia. Antonino Pace e Concetta Scurria hanno incontrato i giornalisti insieme al loro avvocato, Marco D'Alessandro. "Sono dispiaciuto e disperato - ha detto Pace - per quello che è successo a Giuseppe. Se avessi saputo una cosa del genere non avrei mai permesso a nessuno di vivere in quella casa. Ci viveva mio figlio. Sto male, sono troppo disperato".

VIDEO 1
- VIDEO 2

Pace, operatore socio sanitario al Policlinico di Palermo, ha poi proseguito: "Avevo permesso a Giuseppe di abitare in quella casa in segno di amicizia, perché aveva fatto dei lavori: aveva sistemato le zanzariere e insieme agli altri residenti della zona ha pagato per la pulizia del fiume. Non sono un mostro, voglio abbracciare Giuseppe".

I coniugi abitano in un appartamento nei pressi della via Oreto, di proprietà della madre di Pace: "Abbiamo saputo quello che è successo l'indomani - dice la moglie -. Domenica mattina abbiamo acceso la tv e visto quelle immagini terribili. Noi abitiamo qui in città perché mio marito lavora qui, nessuno da Casteldaccia ci ha avvisato e mai avrei pensato che la famiglia Giordano era in pericolo, perché anche loro hanno la casa in città. Come mamma, come nonna - aggiunge Concetta Scurria - sono troppo disperata, siamo troppo colpiti al cuore. Vorrei morire io al posto loro".


il 08 Novembre 2018 - 16:10