"Era nella banda del buco" Sequestrati beni per 500 mila euro


il 11 Gennaio 2019 - 12:05

PALERMO

"Era nella banda del buco"
Sequestrati beni per 500 mila euro

Il provvedimento nei confronti di Giuseppe Isaia. Nel mirino ville, automobili e conti correnti.

PALERMO - Rapine, furti, estorsioni, reati contro il patrimonio, associazione a delinquere e colpi agli uffici postali con "la banda del buco". E' una attività criminale trentennale quella sulle spalle di Giuseppe Isaia, 55 anni, nei confronti del quale oggi scatta un sequestro di beni di oltre cinquecentomila euro.

Ad eseguire il provvedimento disposto dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo, la polizia, che ha messo i sigilli a tre immobili che si trovano nella zona compresa tra Altavilla Milicia e Trabia, tutti riconducibili al 55enne. Sequestrati anche un'auto e conti correnti.

E' l'epilogo di una serie di accertamenti patrimoniali effettuati dagli agenti dell’Ufficio Misure di Prevenzione della Divisione Anticrimine della Questura di Palermo nei confronti di Isaia e del suo nucleo familiare.

Le verifiche hanno fatto venire a galla l’assoluta incompatibilità tra le risorse economiche ufficialmente dichiarate e non ritenute in grado di garantire il solo sostentamento familiare, e il reale patrimonio a disposizione del 55enne. Quest'ultimo, secondo gli inquirenti, è infatti il risultato di furti, rapine ed estorsioni. 


il 11 Gennaio 2019 - 12:05