Piccione replica a Bussetti: "Toni sprezzanti inaccettabili"


10 Febbraio 2019 - 11:09

Scuola

Piccione replica a Bussetti:
"Toni sprezzanti inaccettabili"

La polemica sull'impegno degli insegnanti nel Meridione

PALERMO - "Trovo inaccettabile che un ministro della Repubblica usi i toni sprezzanti che ha usato il ministro dell'Istruzione nei confronti degli insegnanti meridionali". Lo afferma Teresa Piccione, insegnante e componente dell'Assemblea nazionale del Partito democratico, in merito alle dichiarazioni del ministro Bussetti sulle scuole del sud.
"
Voglio ricordare al ministro che gli insegnanti meridionali non solo sono competenti e lavorano spesso in contesti educativi difficili ma sostengono con il loro lavoro anche l'offerta formativa del nord, visto che molti di essi prestano la loro opera fuori dalla Sicilia - prosegue -. A noi, ministro, non servono buoni insegnanti, che già abbiamo, ma servono il tempo pieno e il tempo prolungato, servono strutture efficienti, serve un patto socio- educativo che il Miur dovrebbe promuovere tra la scuola gli enti locali, le associazioni perché anche nel tempo extra scolastico i nostri ragazzi siano accompagnati nel loro processo di sviluppo all’interno di contesti positivi e stimolanti. Serve una nuova stagione per il diritto allo studio e le pari opportunità che leghi in un unico sguardo di insieme formazione e lavoro". 


10 Febbraio 2019 - 11:09