"Palpeggiate all'università" Un arresto in viale delle Scienze


il 11 Giugno 2019 - 16:04

PALERMO

"Palpeggiate all'università"
Un arresto in viale delle Scienze

Due studentesse hanno lanciato l'allarme: erano state pedinate e bloccate da un giovane.

PALERMO - Stavano passeggiando quando sono state bloccate e palpeggiate. Momenti di paura per due studentesse tra i viali della cittadella universitaria di viale delle Scienze, che terrorizzate hanno lanciato l'allarme ad un addetto alla sorveglianza. E' successo nella tarda mattinata di venerdì, quando al 113 è giunta la richiesta di un intervento all'università. Le due ragazze sono state trovate sotto choc: agli agenti hanno raccontato di essere state raggiunte da un ragazzo che voleva abusare di loro.

A fatica sarebbero riuscite a divincolarsi e a correre verso il vigilante che si torva all'ingresso dell'area. Le studentesse hanno quindi descritto il presunto aggressore, indicando anche la zona in cui si era allontanato e le ricerche sono partite subito. I poliziotti l'hanno individuato poco dopo: si tratta di un ragazzo di 25 anni, poi riconosciuto dalle vittime.


E' stato arrestato per violenza sessuale e sottoposto ai domiciliari in attesa della convalida. Si tratta del secondo caso nel giro di poche ore: sabato notte, infatti, a vivere momenti da incubo è stata una turista inglese. Alla polizia ha raccontato di essere stata trascinata a bordo di un'auto da due sconosciuti, mentre attendeva il fidanzato che era andato al bagno, in un pub della Vucciria.

La ragazza sarebbe stata raggiunta da due uomini nei pressi di discesa Caracciolo, la scalinata che da via Roma conduce al popolare mercato. Una volta a bordo del mezzo sarebbe stata palpeggiata, riuscendo però a divincolarsi, ad aprire lo sportello e a darsi alla fuga. Le indagini per individuare gli aggressori sono ancora in corso.


il 11 Giugno 2019 - 16:04